Galleria

BLE-RGB DEMO

Puoi costruire il tuo sensore di colori wireless in 5 secondi usando i Blebricks: basta comporlo usando il BLE-B, il BLE-RPS e il BLE-RGB con l’aiuto di una base per il montaggio orizzontale.

BLE-PDM DEMO

Puoi costruire il tuo sensore laser wireless in 5 secondi usando i Blebricks: basta comporlo usando il BLE-B, il BLE-RPS e il BLE-PDM con l’aiuto di una base per il montaggio orizzontale.

OTA Firmware Update

La Over The Air Firmware Update ti permette di tenere il tuo BLE-B sempre aggiornato, senza fili!

Tutto quello che devi fare è:

  1. Installare nRF Connect e scaricare la nostra ultima versione del firmware sul tuo smartphone
  2. Tieni premuto il pulsante del BLE-B mentre colleghi l’alimentazione: il LED dovrebbe illuminarsi di azzurro
  3. Segui i passaggi del nostro tutorial!
Near Field Communication

Il BLE-B può emulare un tag NFC che puoi leggere o scrivere utilizzando il tuo smartphone.

Apps come “NFC Tools” ti permettono di scrivere diverse informazioni sul tag, come files di testo, links URL, coordinate globali e perfino istruzioni per far partire una chiamata o inviare un SMS dallo smartphone che lo leggerà.

Interazioni Illimitate
Con il BLE-B, il numero di dispositivi con cui si può interagire è illimitato.
Sfruttando le proprietà di advertising ed observing del Bluetooth® Low Energy, il BLE-B consente uno scambio di dati simultaneo tra un numero qualsiasi di dispositivi simili e smartphones, superando di fatto i limiti delle normali connessioni Bluetooth®
Il video mostra come uno o più BLE-Bs possano essere simultaneamente controllati con uno smartphone. Con una connessione Bluetooth® normale, non è possibile interagire con 9 dispositivi allo stesso tempo, mentre il BLE-B può farlo con un numero di dispositivi virtualmente illimitato.
Interazioni Dirette
Seguendo il paradigma se-questo-allora-quello, il BLE-B può essere configurato per compiere certe azioni (incluso inviare comandi a dispositivi simili) all’avvenire di determinati eventi.
Il video mostra come il BLE-B a sinistra sia in grado di controllare il LED degli altri BLE-B in base alla pressione del pulsante o al superamento di una certa soglia di temperatura.
Questo significa che, dopo essere stati opportunamente configurati, i BLE-B possono virtualmente funzionare ed interagire senza alcun intervento da parte dell’utente, sfruttando appieno il potenziale dell’Internet of Things.