Sono in corso verifiche per l’impiego di dispositivi tipo Blebricks in ambito della difesa, con particolare riferimento al settore dei droni. I dispositivi Bleb Technology sono infatti in grado rilevare la presenza di pericoli CBRN (chemical, biological, radiological and nuclear) sia nel campo di battaglia che in luoghi sensibili di tipo civile. La loro semplicità conferirebbe una serie di vantaggi che includono l’adattabilità allo scenario, il basso peso e l’affidabilità generale con le altre tecnologie belliche già in uso e in quelle che verranno utilizzate nei prossimi anni.